Il dialogo nella città di Noale

Archivio per aprile, 2015

Incontriamo la Moretti a Noale: Domenica 3 Maggio ore 16,00

Alessandra Moretti, candidata alla Presidenza della Regione Veneto, arriverà a Noale Domenica 03 Maggio alle ore 16.00!!

Potrete incontrarla e dialogare con lei sui temi del suo Programma Elettorale per il CORAGGIO di CAMBIARE

Vi aspetta in Piazza Castello alle ore 16.00, Domenica 3 Maggio.

moretti_regionali

Annunci
Link

Consiglio Comunale Giovedì 30/04 ore 18.30, sala Civica “Rinaldo Maso”

Si avvisa che Giovedì 30 Aprile alle ore 18.30, presso la Sala civica “Rinaldo Maso”, via Ongari nr.43 si terrà il Consiglio Comunale,

http://www.comune.noale.ve.it/po/mostra_news.php?id=943&area=H

Ludopatia: fenomeno sociale. Un momento di informazione e riflessione

Una occasione d’informazione e confronto sul fenomeno della LUDOPATIA.

Incontriamoci Giovedì 07 Maggio alle ore 20.30, presso la Sala Convegni dell’ospedale P.F. Calvi in Noale

LUDOPATIA 7 maggio 2015

Invito ad Ascoltare la buona Musica

Segnaliamo questa iniziativa dell’associazione Cultura KM zero, in Mirano

Musica

Il Calvi Noale promosso in serie D, BRAVI !!!

Il Circolo del PD di Noale si complimenta con tutta la squadra, i dirigenti, lo staff  e tutti i tifosi che hanno sostenuto la squadra in questo campionato che li ha visti conquistare la promozione alla categoria D !!! Bravi !!

!Calvi Noale

70°ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE 25 Aprile 2015

25 Aprile 2015

70° ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE

Quest’anno, nell’occasione della Festa della Liberazione a Noale – 70°ANNIVERSARIO – ci saranno delle importanti novità!

Infrastrutture: aggiornamento progetto “Civitavecchia-Orte-Mestre”

Cari/e iscritti/e,

vi informo che martedì scorso la Camera dei Deputati ha approvato la mozione 1-00805 del Partito Democratico, relativa alla cosiddetta “Civitavecchia-Orte-Mestre”. Riteniamo importante trasmettervi in allegato il testo completo della mozione, integrato con alcune considerazioni.
Ringraziamo il Gruppo parlamentare PD per aver presentato un testo equilibrato e politicamente significativo che consentirà ai nostri amici e compagni di farsi portatori in modo compiuto della nostra posizione in merito alla questione. Il testo è il punto d’incontro delle valutazioni espresse dal Governo, dal PD nazionale e dal PD territoriale, al fine di mettere assieme le varie esigenze di sicurezza, di sviluppo, di utilità e di sostenibilità.
In primo luogo, la mozione conferma quanto contenuto nell’Allegato Infrastrutture 2015 del DEF (Documento di Economia e Finanza) che include le 25 opere strategiche individuate dal neo-Ministro Delrio. Viene quindi rafforzata la sintonia con i nuovi indirizzi di Governo. Diversamente da quanto aveva in precedenza previsto il Ministro Lupi, fra queste 25 opere non è presente la “Civitavecchia-Orte-Mestre”: troppi i cambiamenti intercorsi dal 2001, anno della delibera CIPE.
In secondo luogo, la mozione afferma che lo strumento del project financing resta fondamentale per contribuire alla modernizzazione infrastrutturale del Paese. Questo è un punto importante che differenzia il Partito Democratico da altre forze politiche che fanno della demagogia la loro bandiera nella speranza di portare a casa consenso facile. Certamente, lo strumento del project financing va migliorato: tempi certi, chiarezza e assoluta trasparenza devono diventare la regola.
In terzo luogo, la mozione propone un ripensamento della cosiddetta “legge obiettivo” allo scopo di restituirne l’efficacia, chiedendo un impegno forte per la lotta agli sprechi e alla corruzione. In questa riflessione trova evidentemente spazio anche il tema del cosiddetto pubblico dibattito, anche se non viene qui citato esplicitamente.
Quarta considerazione: occorre darsi nuove priorità, come emerso anche negli incontri di lab e con i circoli. La mozione ricorda gli investimenti dedicati alla rete ferroviaria e al servizio passeggeri, interventi per la riduzione del congestionamento urbano, azioni per il miglioramento della mobilità regionale e per la competitività del sistema portuale e interportuale. Gli indirizzi che stanno alla base dell’Allegato di cui parlavamo poco prima.
In definitiva, per quanto ci riguarda, la mozione pone l’accento sulla riqualificazione, sul potenziamento e sulla messa in sicurezza della superstrada E-45 e della strada statale 309 Romea. Ipotizzandone ad esempio la trasformazione in un’arteria a scorrimento veloce. Assicurare che questi fondi arrivino presto è la sfida che deve vedere il PD metropolitano protagonista.
Servono interventi urgenti e una programmazione seria: è assurdo che nel Nordest d’Italia – ancora nel 2015 – ci siano strade così pericolose, poli produttivi o logistici isolati, nonché città prigioniere di una viabilità al collasso!
Sul piano più generale, sta a noi, ai nostri candidati sindaci, ai nostri eletti e ai nostri amministratori locali, ribadire che fra la mera conservazione dell’esistente e i progetti faraonici, esiste uno “spazio di ragionevolezza” entro cui costruire soluzioni di buon senso. Per queste ragioni, a nostro giudizio la mozione del Partito Democratico approvata dalla Camera va complessivamente nella direzione giusta.

Il responsabile infrastrutture mobilità e trasporti

 

Alessandro COCCOLO